in

Verissimo, Alex Schwazer racconta il suo dramma: «È stato un complotto nei miei confronti»

Il marciatore Alex Schwazer è stato ospite di Verissimo. La sua lunga intervista andrà in onda domani pomeriggio, 13 Marzo 2021, su Canale 5. Il campione olimpico, già ospite del 71° Festival di Sanremo, ha parlato di nuovo della vicenda giudiziaria che lo ha coinvolto in queste ultimi anni. Alex Schwazer a febbraio 2021 è stato assolto dall’accusa di doping “per non aver commesso il fatto”. Il Gip del tribunale di Bolzano, Walter Pelino, ha infatti disposto l’archiviazione del processo nei confronti del marciatore altoatesino. Nonostante ciò, il campione sta ancora lottando per ottenere il permesso di tornare in gara al più presto. Un’intervista quella di Alex ai microfoni di Silvia Toffanin che sicuramente arriverà al cuore dei telespettatori.

Alex Schwazer news

Verissimo, Alex Schwazer racconta la sua storia

Alex Schwazer, ospite della puntata del 13 marzo 2021 di Verissimo, ha raccontato il suo stato d’animo dopo che il Tribunale di Bolzano lo ha assolto in seguito alla squalifica per doping nel 2016: «Ho aspettato così tanto questo momento che non me ne sono ancora reso pienamente conto. Nelle prossime settimane ripenserò a quello che è successo in questi anni. Quando è iniziata questa cosa non avevamo certezze che saremmo riusciti a dimostrare la mia innocenza e non sapevamo quando questo sarebbe potuto accadere». Poi ha aggiunto: «Ho un’idea su chi possa essere stato però bisogna saperlo dimostrare. Se sapessi i nomi li avrei già detti tempo fa nelle dovute sedi. Sicuramente è così. È stato un complotto nei miei confronti».

ARTICOLO | Alex Schwazer ospite al Festival di Sanremo: “Non si possono perdere gare senza avere colpe”
ARTICOLO | Alex Schwazer è stato assolto dall’accusa di doping: «L’atleta non ha commesso il fatto»

Le Olimpiadi di Tokyo

Il prossimo obiettivo per Alex Schwazer è quello di poter partecipare alle Olimpiadi di Tokyo. Prima di poter tornare effettivamente in gara, Alex  dovrà superare l’ultimo scoglio legato alla giustizia sportiva per cui la squalifica è ancora valida fino al 2024: «Mi sento bene fisicamente e ce la metterò tutta per andarci ma non sarà una cosa facile da ottenere a livello burocratico e giuridico. Serve una revisione per essere giudicato anche da un organo della giustizia sportiva. Sono innocente, ma a livello sportivo qualcuno fa ancora fatica ad accettarlo. Vorrei avere la possibilità di dimostrare la mia innocenza anche davanti a loro». Sicuramente Alex riuscirà ad ottenere l’assoluzione anche dalla giustizia sportiva e molto presto inizierà di nuovo ad allenarsi per il suo sogno. >> Altri Gossip

Seguici sul nostro canale Telegram

omicidio Faenza

Ilenia Fabbri, la figlia difende suo padre presunto mandante del delitto: «Mio babbo non voleva ammazzare la mamma»

Ciao Darwin madre natura ema kovac

Ciao Darwin, Ema Kovac è la Madre Natura di stasera: ricordate dove l’abbiamo già vista?