in

Veronica Maya malattia: «Quella vergogna mi ha tormentato per tanto tempo»

«Il sorriso a 32 denti che mi vedete stampato sul viso è il mio bigliettino da visita. Ora ne vado fiera e lo mostro con disinvoltura. In passato, però, diciamo fino alla maggiore età, la mia bocca è stata fonte di grande imbarazzo invece che di orgoglio», comincia così l’intervista di Veronica Maya ad ‘Ok Salute e Benessere’. La conduttrice ha raccontato per la prima volta un problema che da bambina le ha causato parecchio disagio: «Parlavo e sorridevo sempre con la mano davanti, in modo tale da coprire la dentatura e in particolare un incisivo, più scuro rispetto a tutti gli altri. La causa di questa diversità è da ricondurre a una brutta caduta dalla bicicletta. Ero ragazzina e mi sono rotta la radice dell’incisivo superiore».

leggi anche l’articolo —> Michele Cucuzza malattia: «Avevo gli occhi color brace, non riconoscevo più il mio corpo»

veronica maya

Veronica Maya confessa problema di salute: «Quella vergogna mi ha tormentato per tanto tempo»

«Mi sono precipitata dal dentista che, grazie all’inserimento di un perno, mi ha ricostruito artificialmente il dente. Con il passare degli anni, però, sia per l’usura sia per la tecnica considerata ora un po’ obsoleta il dente si scuriva sempre di più. Io me ne vergognavo terribilmente», ha confidato Veronica Maya. Poi ha sottolineato: «L’imbarazzo è durato fino ai 18 anni perché, grazie ad altre due ricostruzioni, ho potuto liberami di quella vergogna che mi ha tormentato per tanto tempo». Il nuovo incisivo ha rappresentato una specie di rinascita: la conduttrice soltanto allora ha capito quanto fosse importante la salute orale. «Il mio lavoro richiede una certa attenzione all’estetica, però il filo diretto con il mio dentista non risponde solo a esigenze di bellezza, ma anche di salute. Grazie a lui, infatti, ho risolto diverse problematiche come i dolori cervicali, dovuti al bruxismo. Devo premettere che i miei fastidi non erano gravi. (…) Mi capitava di svegliarmi stanca la mattina, perché durante la notte avevo stretto i denti oppure di arrivare stremata a casa dopo una giornata di lavoro a causa dei problemini alla schiena», ha confessato la 43enne.

veronica maya

«Grazie al dentista ho risolto diverse problematiche come i dolori cervicali, dovuti al bruxismo»

Oggi le cose vanno decisamente meglio: «Il dentista mi ha consigliato l’utilizzo di un apparecchio trasparente, una sorta di mascherina su misura da tenere addosso per buona parte della giornata. A dire il vero la tolgo solo quando devo mangiare perché, ormai, non posso più farne a meno. Da una parte l’uso della mascherina ha contribuito ad allineare il mio sorriso, dall’altra ha risolto sia il dolore alla cervicale sia gli episodi di bruxismo», ha concluso Veronica Maya. Leggi anche l’articolo —> Veronica Maya Instagram, sfogo su Feltri: «Che schifo un uomo così», haters all’attacco

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Francesca Chillemi Instagram, spettacolare in bianco e nero: «Una vera dea!»

Justine Mattera: diva sulla sdraio fa impallidire il sole