in

Tutta Italia zona bianca da domani: stop mascherine all’aperto, ma spaventa variante Delta

Tutta Italia zona bianca da domani lunedì 28 giugno 2021, inclusa la Valle d’Aosta, con lo stop all’obbligo di mascherine all’aperto. Non è un «libera tutti», come evidenziato del premier Mario Draghi al Senato. Con la variante Delta del Coronavirus, che spopola nel Regno Unito, crescono i timori per nuove chiusure e zone rosse anche da noi. «La pandemia non è finita, non ne siamo fuori», ha detto il presidente del Consiglio in videoconferenza a Bruxelles. «Dobbiamo sequenziare di più. Bisogna tenere alta pressione su tamponi, continuiamo a farli (…) La pandemia va ancora affrontata con determinazione, con attenzione, con vigilanza», ha aggiunto.

leggi anche l’articolo —> Variante Delta in Italia, Locatelli: “Non si escludono nuove zone rosse”

zona bianca Italia

Tutta Italia zona bianca da domani: stop mascherine all’aperto, ma spaventa variante Delta

«Siamo messi meglio di prima, i numeri sono chiari, ma non possiamo pensare che sia finita. Abbiamo ancora bisogno di cautela, di prudenza e di fare tutto il possibile, soprattutto rafforzare ancora la campagna di vaccinazione». Così il ministro della Salute Roberto Speranza, a Napoli, per un impegno elettorale con il candidato sindaco Gaetano Manfredi, evidenziando che «abbiamo chiaramente la massima attenzione su tutte le varianti». E ancora: «I numeri sono chiari avevamo 30mila persone in ospedale, ora ce ne sono poco più 2mila, avevamo quasi 4mila in terapia intensiva e ora poco più di 300. Sono numeri molto molto chiari, anche i decessi sono crollati ma fino a che non ci saranno zero decessi la battaglia non sarà vinta. Ma non possiamo pensare che sia finita, nonostante questi numeri». Speranza segue con grande attenzione l’evoluzione della variante Delta e tutte le altre varianti: «L’Italia sta investendo il più possibile sul sequenziamento e sul tracciamento e continuerà a farlo».

zona bianca Italia

Speranza: «Il paese sta investendo il più possibile sul sequenziamento e sul tracciamento e continuerà a farlo»

Intanto la campagna vaccinale va avanti: «L’Italia sta facendo una grande campagna di vaccinazione. Negli ultimi due giorni, per due giorni di fila, abbiamo fatto circa 50mila somministrazioni in 24 ore. È un risultato straordinario. Il mio messaggio a tutti, a Napoli come in qualsiasi città d’Italia, è che dobbiamo insistere, perché il vaccino è l’unica grande arma che abbiamo per chiudere questa stagione difficile e aprirne una nuova», ha detto Speranza. L’invito a mantenere alta la guardia arriva anche dagli esperti. «È necessario continuare con la campagna di vaccinazione in modo da cercare di immunizzare il maggior numero possibile di persone con il ciclo completo e allo stesso tempo è importante mantenere dei comportamenti individuali prudenti», ha detto il direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.

«Si segnala un numero crescente di focolai di varianti del virus Sars-CoV-2, in particolare della variante Delta che, come sappiamo, presenta una maggiore trasmissibilità e che deve farci porre notevole attenzione», ha dichiarato il presidente dell’Istituto superiore di Sanità (Iss), Silvio Brusaferro. «Il dato di diffusione della variante Delta in Italia dall’indagine preliminare è al 16% “verrà definito in maniera più affidabile ma siamo sotto il 20%», ha chiarito il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli. Leggi anche l’articolo —> Covid oggi 838 casi e 40 decessi, poco più di 57mila italiani ancora positivi al virus

zona bianca Italia

Krzysztof Kieślowski

Krzysztof Kieślowski, chi è il protagonista del Doodle di Google di oggi

Antonella Moretti

Antonella Mosetti, la figlia Asia Nuccetelli lascia la tv: il motivo è sorprendente