in

Daniela Zuccoli, suo figlio Michele ha preso la funivia Stresa-Mattarone poco prima della tragedia

La tragedia della funivia Stresa-Mottarone è uno di quegli episodi che nessuno dimenticherà mai. Nell’incidente hanno perso la vita ben 14 persone, solo un bambino è riuscito a salvarsi. Daniele Zuccoli, la vedova di Mike Buongiorno, ha deciso di raccontare un aneddoto decisamente delicato e personale legato alla tragedia della funivia Stresa-Mottarone. Suo figlio Michele quel giorno si trovava lì e per una questione di minuti non è salito sulla funivia del disastro. Una storia che fa venire i brividi, una tragedia sfiorata per un soffio. Daniela Zuccoli ha deciso di parlare di suo figlio durante una lunga intervista al quotidiano La Repubblica. Scopriamo insieme come sono andate le cose.

Daniela Zuccoli figlio

Daniela Zuccoli, suo figlio Michele per poco non è salito sulla funivia Stresa-Mottarone

Daniela Zuccoli, intervistata da La Repubblica, ha confessato che suo figlio Michele era a bordo della funivia poco prima dell’incidente. La vedova di Mike Bongiorno ha raccontato che suo figli si era recato un zona con la sua bicicletta e aveva preso la funivia mezz’ora prima del terribile incidente. Daniela ha ammesso: «Miki ha preso la funivia di Stresa mezz’ora prima che precipitasse la stessa cabina sulla quale era salito. Mio figlio Miki ha preso la funivia di Stresa mezz’ora prima che precipitasse la stessa cabina sulla quale era salito. Ha raggiunto il Mottarone per fare la discesa in mountain bike. Non posso non pensare che Mike lo abbia custodito».

ARTICOLO | Daniela Zuccoli oggi, primo bacio dopo la morte di Mike Bongiorno (FOTO)
ARTICOLO | Daniela Zuccoli, moglie di Mike Bongiorno, si sfoga: “Mio marito è stato dimenticato”

La donna ricorda Mike Buongiorno

Dopo aver raccontato dell’episodio da brividi legato a suo figlio Michele, Daniela Zuccoli ha ricordato anche Mike Buongiorno, il noto conduttore morto nel 2009. La donna ha dichiarato: «Se parlo con Mike come se fosse ancora in vita? Non proprio. Non ci sono medium, fantasmi, tavolini che ballano. Coltivo una spiritualità di tipo cattolico, credo nell’esistenza e nell’immortalità dell’anima. Mike è presente con la sua energia intorno a me. Avverto come una tensione sotto lo sterno, che si manifesta in due modi differenti. La prima fa male, è la sensazione dei rari abbandoni. La seconda rilassa e commuove, quando significa che Mike mi approva. E poi lui vede prima di noi, indirizza i nostri destini. Domenica scorsa, per esempio, è successo. La verità è che nessuno muore davvero». >> Altri Gossip

Arisa

Arisa al naturale su Instagram nella sua forma migliore: “Basta vergogna”

report anticipazioni

Su Rai 3 stasera “Report”, tutte le anticipazioni: dal “Covid Business” al “Povero San Marco”