in

“Le Iene”: madre salva il figlio di 8 mesi con un trapianto di fegato

Questa sera, martedì 3 marzo 2020, su Italia 1, una nuova puntata de Le Iene Show, il programma di informazione e intrattenimento, condotto da Nicola Savino e Alessia Marcuzzi. Nel corso della serata, come si apprende dalle anticipazioni apparse sul sito ufficiale del format targato Mediaset, ci sarà un servizio dedicato ad un bambino di 8 mesi affetto da una grave malattia che può tornare a sperare grazie alla madre che gli ha donato una parte di fegato.

Le Iene

“Le Iene”: madre salva il figlio di 8 mesi con un trapianto di fegato

Gaetano Pecoraro ha portato il pubblico all’Ismett, un ospedale da sogno di Palermo, dove è stato eseguito un delicato intervento lungo oltre 10 ore ad un neonato colpito da una patologia importante. Un’operazione, realizzata in una struttura italiana d’eccellenza, che dà speranza al bimbo e a tutta la sua famiglia. Si tratta di un trapianto pediatrico di fegato prelevato da un donatore vivente, ossia la mamma del piccolo. Era il solo modo per salvare la vita del neonato di 8 mesi: un grande gesto d’amore incondizionato. Il servizio, che è un ulteriore tassello che va ad aggiungersi al viaggio in quegli ospedali italiani che il mondo ci invidia, è stato realizzato da Gaetano Pecoraro. Il giornalista, stavolta, ha scelto di prendere per mano i telespettatori e condurli all’Ismett, l’Istituto mediterraneo per i trapianti e terapie ad alta specializzazione. Una struttura sanitaria totalmente pubblica, specializzata in trapianti, situata a Palermo, in Sicilia.

Le Iene

«Ho tanta paura…», l’ansia del papà preoccupato per la moglie e il figlio

“In queste strutture spesso ci sono giorni che non passano mai: quando tutta la tua vita è nelle mani dei dottori e tu puoi solo sperare che le cose vadano bene”, si legge sul sito ufficiale de Le Iene. Gaetano Pecoraro ha raccontato la storia di questo papà che ha avuto in sala operatoria sia la moglie che il suo bambino di 8 mesi. «Ho tanta paura…», ha detto l’uomo mentre aspettava qualche informazione dai medici sull’esito dell’intervento. Più che un’operazione, una maratona di oltre 10 ore; «una maratona appunto che potrebbe trasformare un giorno orrendo nel più bello per questa famiglia», racconta nel servizio il giornalista. Una corsa contro il tempo per salvare la vita al piccolo ed evitare il peggio. La paura, l’angoscia, ma anche la speranza, sono le protagoniste di questa storia incredibile di cui si potranno conoscere i dettagli stasera a partire dalle 21.20.

(clicca qui per vedere il video dell’anteprima del servizio ufficiale de ‘Le Iene’) 

leggi anche l’articolo —> Coronavirus a Codogno: il commovente disegno del bimbo che ringrazia i carabinieri per l’aiuto

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

giulia calcaterra

Giulia Calcaterra Instagram, tra le acque delle Bahamas come una sensuale sirena: «Posso dire solo: wow»

coronavirus papa francesco

Coronavirus, Papa Francesco negativo al tampone: in Vaticano prima quarantena