in

Ultimi sondaggi elettorali oggi: percentuali dei partiti e gradimento leader

Nessuna grossa variazione, i numeri rimangono più o meno sempre gli stessi: gli ultimi sondaggi elettorali realizzati dall’Istituto Piepoli per la trasmissione Povera patria in onda su Rai 2 propongono una fotografia dello scenario politico in stallo. La Lega si mantiene fissa nella posizione di primo partito, seguita in rincorsa dal Partito Democratico che anche questa settimana segna un risultato in positivo. Il sondaggio ha analizzato anche il gradimento dei leader politici, e ancora una volta a guardare tutti dall’alto, come nella realtà, è il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. E infine, cosa pensano gli italiani delle misure adottate contro il coronavirus?

Salvini giovane

Percentuali dei partiti

Di seguito le percentuali dei partiti rilevate dal sondaggio realizzato dall’Istituto Piepoli:

  • Lega: 30,5%
  • Partito Democratico: 21%
  • Movimento 5 Stelle: 14,5%
  • Fratelli d’Italia: 11%
  • Forza Italia: 6,5%
  • Italia Viva-Renzi: 5%
  • Liberi e Uguali: 2%
  • +Europa: 2%
  • Lista Calenda: 1,5%
  • Verdi: 1,5%
  • Altri partiti: 4,5%
  • Indecisi: 37%

Il quadro è sempre il medesimo: se si tornasse alle elezioni il centrodestra vincerebbe a tavolino. Con una partita senza rivali, infatti, la coalizione capitanata da Matteo Salvini riuscirebbe a raccogliere circa il 48% dei consensi, contro il 42,5% dell’attuale area di governo composta da PD, M5S, Leu e Italia Viva. Forte della presenza ormai espansa a macchia d’olio della Lega un po’ in tutta Italia, oggi il centrodestra gode anche della crescita di Fratelli d’Italia, il partito di Giorgia Meloni che è riuscito a sfondare la soglia del 10% e dimostra di non voler più tornare indietro.

Al contrario, ancora una volta il Movimento 5 Stelle raccoglie un risultato negativo, perdendo lo 0,5% e riducendo sempre di più il distacco con un Fratelli d’Italia davvero agguerrito nello scalare la classifica dei gradimenti. L’altro alleato di governo, invece, il Partito Democratico, con uno 0,5% in più supera la soglia del 20% e si ferma al 20,5%. Gli altri partiti sembrano subire la situazione di stasi: Forza Italia, se si tornasse alle urne, convincerebbe il 6,5% dei cittadini esattamente come la settimana scorsa. Per i gruppi più piccoli, la Lista di Calenda rispetto a sette giorni fa guadagna lo 0,5% dei consensi mentre +Europa perde la stessa percentuale.

ultimi sondaggi elettorali

Ultimi sondaggi elettorali, il gradimento dei leader

Il sondaggio ha rilevato anche il gradimento dei cittadini nei confronti dei leader della politica italiana. Queste sono le percentuali:

  • Sergio Mattarella: 57%
  • Giuseppe Conte: 46%
  • Matteo Salvini: 32%
  • Giorgia Meloni: 33%
  • Nicola Zingaretti: 27%
  • Luigi Di Maio: 22%
  • Silvio Berlusconi: 16%
  • Carlo Calenda: 17%
  • Matteo Renzi: 14%

Primo Sergio Mattarella, ultimo Matteo Renzi: anche in questo quadro non ci sono grosse novità. Il presidente della Repubblica continua a conquistare il cuore e la fiducia degli italiani, mentre a non convincere più di tanto è Nicola Zingaretti che nell’ultimo mese, secondo le rilevazioni, ha perso il 2%. Secondo posto invece per il presidente del Consiglio Conte, che crescendo dell’1% raggiunge il 46% dei cittadini. Positivo anche il risultato di Matteo Salvini, che a sua volta incrementa la sua percentuale di ben due punti. Non si può dire lo stesso per Silvio Berlusconi, invece, che passa dal 18% al 16%. L’1% in più lo guadagnano anche Giorgia Meloni, Luigi di Maio.

In uno scenario che sembra essere quasi apocalittico di emergenza sanitaria, l’Istituto Piepoli ha infine domandato agli intervistati la loro opinione in merito alle misure adottate dal governo per affrontare il Coronavirus. Il 67% degli italiani sostiene che siano state emanate le giuste ordinanze, mentre il 31% ammette di non essere d’accordo.

ultimi sondaggi elettorali

Scenario politico

Il caos mediatico creato dall’arrivo del Coronavirus in Italia avrebbe dovuto far placare per un attimo le polemiche verso il governo giallo-rosso, ma così non è stato. Matteo Salvini ha puntato diverse volte il dito contro le misure adottate dall’esecutivo, ribadendo la sua volontà e la necessità di andare alle elezioni anticipate per togliere il posto a chi non è in grado di garantire la sicurezza sanitaria del proprio popolo. L’Italia, tuttavia, non sta affrontando un momento facile e contestare ogni azione non è sicuramente un atteggiamento costruttivo. Di certo, al momento mancano gli elementi per affermare che il governo Conte bis sia in dirittura d’arrivo o in bilico tra la caduta e il salvataggio.

>> Tutti i sondaggi elettorali

Elena Morali Instagram

Elena Morali Instagram, curve strizzate nel costume fucsia: «Lato B stratosferico!»

pizza al coronavirus

Francia, video choc di Canal+ sulla pizza al Coronavirus: ondata di indignazione in Italia